Statua Madonna del Carmine cm 42 in resina

 65,00

1 disponibili

COD: 006-40BELSA Categoria:

Descrizione

Statua Madonna del Carmine cm 42 in resina

La statua della Madonna del Carmine cm 42 in resina rappresenta la Madonna avvolta da una morbida veste marrone con i bordi dorati e con il Bambin Gesù, avvolto da una veste bianca, nel braccio sinistro. Un morbido velo color avorio avvolge il capo e parte del corpo della Madonna, mentre una grande corona dorata decora il suo capo e quello di Gesù.
I piedi della Vergine poggiano su una piccola base squadrata.
Si tratta di un articolo dipinto interamente a mano e con definita nei particolari.

 

Specifiche tecniche

Peso: 1,6 kg
Materiali: resina
Altezza: 42 cm
Dimensioni base: 12×11 cm

 

Statua Madonna del Carmine cm 42 in resina

Il Monte Carmelo fu assai famoso in Palestina, ma oggi è un territorio israeliano. Su di esso infatti si ritiravano molti uomini e donne per onorare, ancor prima che nascesse, la Vergine Madre di Dio. Il Monte Carmelo venne santificato pure da un lungo soggiorno che vi fece il profeta Elia.

I pellegrinaggi sul Monte Carmelo aumentarono sempre di più, ma quando Maometto assoggettò la Palestina solo alcuni riuscirono a salvarsi e nascondersi.

La festa della Madonna del Carmine è strettamente legata al grande devoto della Vergine, S. Simone Stock. Egli era un inglese che, per onorare la Madre di Dio, si era dato a discipline molto austere, rinnovando le mortificazioni dei primi eremiti. Quando, sul principio del XIII secolo, l’Ordine Carmelitano si estese in Inghilterra, S. Simone entrò nel loro Ordine. Accettato, chiese di vedere il Monte Carmelo, e così visitò a piedi nudi tutti i luoghi sacri della Palestina, trattenendosi per ben sei anni.

In una di quelle notti gli apparve la Vergine che, consegnandogli uno scapolare, gli disse con dolcezza: “Figlio, prendi il segnale del mio amore”.
S. Simone, per soddisfare il desiderio della Madonna del Carmine, con grande zelo propagò questa devozione, che si estese rapidamente.
Anche i Papi si ritennero onorati di appartenere alla milizia di Maria, e concessero molte indulgenze agli ascritti. Il Privilegio sabatino che godono gli ascritti all’abitino del Carmine assicura la liberazione dal Purgatorio, per intercessione di Maria, il primo sabato dopo la morte.
La solennità della Beata Vergine del Carmine si celebra il 16 luglio, in ricordo dell’apparizione e della consegna dello scapolare a S. Simone.
Il Beniamino di Maria, l’apostolo dell’abitino del Carmine, morì proprio il 16 luglio del 1265 in età di oltre cento anni.

Liberamente tratto da Il santo del giorno

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Statua Madonna del Carmine cm 42 in resina”