Quadretto con preghiera papa Giovanni XXIII stampa su tavola in simil legno

 3,00

1 disponibili

COD: 1268G.XXIIIFARS Categoria:

Descrizione

Quadretto con preghiera papa Giovanni XXIII stampa su tavola in simil legno

Il quadretto con preghiera papa Giovanni XXIII è un quadretto che rappresenta papa Giovanni XXIII, con una preghiera: “Quando tornate a casa date una carezza ai vostri bambini e dite loro: questa è la carezza del papa”.

 

Specifiche tecniche

Peso: 100 g
Materiali: tavola in polimero

Dimensioni: 20×10 cm

 

Quadretto con preghiera papa Giovanni XXIII stampa su tavola in simil legno

Papa Giovanni XXIII, in latino: Ioannes PP. XXIII, nato Angelo Giuseppe Roncalli è stato il 261º vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica, primate d’Italia e 3º sovrano dello Stato della Città del Vaticano.

Fu eletto papa il 28 ottobre 1958. In meno di cinque anni di pontificato riuscì ad avviare il rinnovato impulso evangelizzatore della Chiesa Universale. Già terziario francescano e cappellano militare durante la prima guerra mondiale, è stato beatificato da papa Giovanni Paolo II il 3 settembre 2000. È stato poi canonizzato il 27 aprile 2014 insieme con Giovanni Paolo II da papa Francesco.

Quando il cardinale Roncalli fu eletto ci fu una piccola controversia per decidere se doveva essere chiamato Giovanni XXIII oppure Giovanni XXIV. Lui stesso scelse la prima ipotesi, chiudendo la questione.

La decisione di non assumere il numerale XXIV valeva da conferma dello stato di antipapa del primo Giovanni XXIII. Il cardinale, il 27 settembre 1958, visitò la quadreria della Sala Gialla del palazzo vescovile soffermandosi alla presenza di un quadro che ritraeva un papa in posa benedicente. Avendo chiesto di chi si trattasse e sentendosi rispondere “Giovanni XXIII”, Roncalli fece notare in modo bonario che non era conveniente tenere in un palazzo vescovile il quadro di un antipapa. Poi, di fronte all’imbarazzo dei presenti (primo tra tutti il vescovo Benedetti), soggiunse: “Fu un antipapa, ma ebbe il merito di indire il Concilio di Costanza, che restituì l’unità alla Chiesa dopo lo Scisma d’Occidente”.

Nessuno immaginava che un mese dopo sarebbe toccato proprio a Roncalli troncare definitivamente la questione scegliendo l’ordinale XXIII accanto al nome da papa. Anni dopo si scoprì che quel quadro, tuttora conservato nel palazzo vescovile di Lodi, ritraeva in realtà papa Pio VI e non Baldassarre Cossa-Giovanni XXIII.

Tratto liberamente da Wikipedia