Pallio myriam in seta

 1.700,00

1 disponibili

COD: PAL.MYRIAMCAS Categoria:

Descrizione

Pallio myriam in seta

Il pallio myriam è un pallio stile gotico, realizzato in raso con ricamo in lurex color oro, arricchito da pietre dure. Completo di terminali da applicare sulla stola.

 

Specifiche tecniche
Materiale: raso

 

Pallio myriam in seta

Il pallio è un paramento liturgico usato nella Chiesa cattolica, costituito da una striscia di stoffa di lana bianca avvolta sulle spalle. Rappresenta la pecora che il pastore porta sulle sue spalle come il Cristo ed è pertanto simbolo del compito pastorale di chi lo indossa. Il suo nome deriva dal latino pallium, mantello di lana tipico della cultura romana.

Inizialmente era riservato soltanto al vescovo di Roma, successivamente i papi lo concedettero ad alcuni vescovi e arcivescovi. In epoca più tarda il pallio divenne prerogativa degli arcivescovi metropoliti, come simbolo della giurisdizione in comunione con la Santa Sede.

La presente forma circolare ebbe origine nel X o XI secolo. Due antichi esemplari, appartenuti a sant’Eriberto (1021) e sant’Annone (morto nel 1075), sono conservati a Siegburg, nell’arcidiocesi di Colonia. Le due strisce verticali erano molto lunghe fino al XV secolo, ma gradualmente furono accorciate, fino alla presente lunghezza di circa 30 centimetri. Dal IX secolo altre piccole croci furono cucite sul pallio, soprattutto sulle spalle. Tuttavia, durante il Medioevo il numero e il colore delle croci non erano definiti. Il colore era generalmente scuro, ma a volte rosso. Le spille furono conservate come ornamento anche dopo aver perso la loro funzione. Dal XIII secolo entrò nell’uso l’aggiunta di pesetti di piombo, come testimoniano i pallii trovati nelle tombe di Bonifacio VIII e Clemente IV.

Tratto liberamente da Wikipedia