Bracciale Prima Comunione in pelle

 3,10

50 disponibili

COD: 1938/K0182FARS Categoria:

Descrizione

Bracciale Prima Comunione in pelle

Il bracciale Prima Comunione in pelle è un bracciale bianco in pelle che rappresenta un’ostia all’interno di un calice. Ideale come regalo per la Prima Comunione.

 

Specifiche tecniche

Peso: 12 g
Materiali: pelle

Bracciale Prima Comunione in pelle

La Prima Comunione è uno dei sette sacramenti della religione cattolica, il momento in cui per la prima volta i bambini affrontano l’Eucarestia. Il rito ha origine diretta dall’Ultima Cena di Gesù, quando quest’ultimo offrì ai suoi discepoli il pane e il vino, rappresentazione del proprio corpo e del proprio sangue offerti per la salvezza degli uomini.

Fino al primo decennio del ventesimo secolo, la Santa Comunione veniva celebrata tra i dodici e i quattordici anni, mentre dal 1910 l’età del rito è stata abbassata a sette.

Per i bambini si tratta del primo, vero incontro con Gesù, il momento in cui ricevono il suo corpo e il suo sangue. Dopo la consacrazione, attraverso la transustanziazione, ovvero la trasformazione del pane nella sostanza del corpo, l’ostia diviene il vero corpo di Cristo. Per riceverla i fedeli devono essere nel cosiddetto stato di grazia, ovvero senza coscienza di peccato mortale.

Papa Francesco ha recentemente sottolineato la straordinaria importanza di questo passaggio. “La Comunione è la sorgente della vita stessa della Chiesa. E’ da essa che scaturisce ogni autentico cammino di fede, di comunione e di testimonianza”. Per i bambini si tratta del primo, consapevole momento di contatto con la vita di fede.

Poco prima della Prima Comunione i bambini affrontano per la prima volta anche un altro momento  importante del loro cammino di fede, ovvero la confessione, il momento in cui imparano a chiedere perdono per i peccati commessi.

L’importanza della Prima Comunione è testimoniata anche dal percorso di preparazione che la precede. Un itinerario lungo ed approfondito che ha l’obiettivo di far pienamente comprendere ai bambini l’autentico significato di questo importante momento.

 

Liberamente da PrimaComunione.it